allarme contagio morbillo, allarme morbillo, aumento casi morbillo, casi morbillo, morbillo, vaccino morbillo

Sono 2.719 i casi di morbillo riscontrati in Italia da inizio anno. Il dato emerge dagli aggiornamenti pubblicati dall’Istituto superiore di sanità lo scorso 30 maggio.

L’89% non erano vaccinati, il 6% vaccinati con una sola dose e il 35% con almeno una complicanza. Il 40% dei casi è stato ricoverato, il 15% in pronto soccorso. I casi tra gli operatori sanitari sono stati 220 mentre l’età media dei contagiati è di 27 anni. Ben il 73% degli episodi ha interessato persone dai 15 anni in su, mentre 163 casi avevano meno di un anno di età.

In quasi tutte le regioni italiane (18 su 20) sono stati segnalati casi di contagio, ma il 91% di questi si è concentrato in sole sette di queste. Le zone più colpite sono state Piemonte, Lazio, Lombardia, Toscana, Abruzzo, Veneto e Sicilia.

E oggi il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, in conferenza stampa al Festival Economia di Trento, ha comunicato che il decreto sui vaccini obbligatori “è al Quirinale, arriva martedì, quando ci sarà anche una presentazione tecnico-scientifica per dare le istruzioni alle famiglie e alle istituzioni”.