È stata rubata una reliquia di Don Giovanni Bosco. Ieri sera, all’ora di chiusura della Basilica salesiana al Colle Don Bosco nel comune di Castelnuovo in provincia di Asti, sconosciuti hanno trafugato il reliquiario contenente il cervello del Santo.

L’urna, che testimonia la presenza del santo nei luoghi dove è nato, si trovava dietro l’altar maggiore nella parte inferiore della basilica (priva di telecamere al suo interno), costruita nelle terre natie del santo fondatore della Congregazione salesiana. Stando ai primi rilievi non ci sono segni di effrazione.

Sono in corso le indagini. Alla Congregazione Salesiana non risultano, in passato, altri furti o tentativi di sottrarre reliquie del santo. I carabinieri indagano nel massimo riserbo e non escludono qualsiasi pista, compreso il furto su commissione a fini di estorsione, una semplice bravata oppure un furto legato al satanismo.

Accorato l’appello dell’Arcivescovo di Torino che chiede la restituzione della reliquia, il cui furto viene definito un fatto di” profonda miseria morale”: “Invito chi ha sottratto la reliquia a restituirla subito, senza condizioni”.