chiesa e pedofilia, Papa Francesco, clero irlandese, pedofilia nella chiesa irlandese

Papa Francesco ha incontrato questa mattina, nell’atrio della Sala Nervi, circa 400 bambini delle zone terremotate di Lazio, Marche e Umbria, giunti in Vaticano con il ‘Treno dei Bambini’, per poi recarsi nel tardo pomeriggio al Circo Massimo di Roma per la veglia di Pentecoste, dove sono attese oltre 40 mila persone.

“Io ho sentito voi, e ora vi dirò una parola: questo che voi avete vissuto è una cosa brutta, perché è una calamità. Le calamità feriscono l’anima, ma il Signore ci aiuta a riprenderci”.

Il Papa ha avuto un breve dialogo con i piccoli. “Avete fiducia nel Signore? E anche nella Madonna? – ha quindi chiesto – Ringraziamo la Madonna per le cose buone che ci ha dato in questa calamità. Ave Maria…”

“Una delle cose che piacciono più a Gesù – ha poi detto -, una delle parole che piacciono più al Signore è la parola ‘grazie tante’. Io voglio ringraziare voi e dirvi grazie per questa visita, per essere venuti qui, anche a ricordare quel brutto momento”.