Alfano Londra, attacco terroristico londra, attentati Londra, Londra, Macron Londra, Pence Londra, reazioni attacchi Londra, reazioni terrorismo Londra, solidarietà attacchi londra, Trump Londra, Trump terrorismo Londra

Il mondo intero piange le vittime dell’ultimo sanguinoso attacco al cuore di Londra. Tra i primi a twittare su quanto stava accadendo nella capitale britannica è stato il presidente statunitense Donald Trump: “Qualsiasi cosa gli Stati Uniti possano fare per aiutare a Londra e nel Regno Unito, ci saremo – SIAMO CON VOI. DIO VI BENEDICA!“.

Qualche minuto prima aveva scritto: “Abbiamo bisogno del ‘travel ban’ (il divieto di ingresso negli Usa ai cittadini che provengono da 6 Paesi musulmani, bloccate da giudici federali, ndr) come di un livello extra di sicurezza”. “I nostri pensieri e preghiere sono con le vittime, con i coraggiosi soccorritori e con tutta la gente di Londra. Come ha detto il presidente Trump: SIAMO CON VOI”, ha aggiunto il vicepresidente degli Stati Uniti Mike Pence.

Jeremy Corbyn, leader dell’opposizione laburista in corsa con la premier conservatrice Theresa May in vista del voto dell’8 giugno, ha definito “brutale e scioccante” quanto accaduto nel centro di Londra. Corbyn, il cui collegio elettorale è nella capitale, ha rivolto i suoi “pensieri alle vittime e alle loro famiglie”, ringraziando le forze intervenute per far fronte all’emergenza.

Da uno dei leader della numerosissima comunità islamica britannica arrivano parole durissime sull’ultimo attacco terroristico: “Sono inorridito e infuriato – afferma Harun Khan, segretario generale del Muslim Council of Britain – per questi attacchi terroristici nella mia città. Sono attacchi di violenza scioccanti, che condanno nei termini più forti“.

“I musulmani – assicura Khan – si sentono ovunque oltraggiati e sono disgustati da questi codardi che ancora volta distruggono le vite di nostri compatrioti britannici”. Il fatto che tutto ciò sia accaduto nel pieno del Ramadan “dimostra che queste persone non rispettano la vita, né la fede“, conclude Khan.

Dalla Francia arrivano le parole di Macron: “Di fronte a questa nuova tragedia, la Francia è più che mai al fianco del Regno Unito. I miei pensieri sono con le vittime e le loro famiglie“, ha detto il presidente francese. Tra le vittime degli attacchi figurano cittadini francesi, ha annunciato l’Eliseo.

La Germania “è risolutamente al fianco della Gran Bretagna”, ha detto la cancelliera tedesca Angela Merkel in una breve dichiarazione. “Siamo oggi legati al di là delle frontiere dalla paura e dal dolore, ma anche dalla determinazione”. Posso confermare per la Germania: nella lotta contro ogni forma di terrorismo, siamo risolutamente al fianco di Gran Bretagna – conclude la Merkel – In questo momento, penso con solidarietà e compassione ai miei amici britannici e a tutta la gente di Londra”.

“Siamo uniti nel dolore ai familiari delle vittime e ai feriti, in questi terribili atti di violenza a Londra. Non siete soli!”. È il tweet del ministro degli Esteri Angelino Alfano. “Seguo quanto sta accadendo a Londra con orrore. Pensieri e preghiere per le vittime e i loro familiari. Per favore state al sicuro”, ha scritto il presidente della commissione europea Jean Claude Juncker in un tweet.

Foto da Twitter.