Disperato, senza acqua nè una zona d’ombra, si è lanciato giù nel vuoto. Ha abbaiato per ore ed ore il cane che nel pomeriggio di sabato ha deciso di togliersi la vita, stremato e senza più forze. La sua padrona lo aveva affidato a un’amica che lo aveva lasciato in balcone, tenendo la porta della finestra semi socchiusa per permettergli l’ingresso in casa. Peccato però che a ostacolare il passaggio del cane ci fosse uno stendino, letale per la vita del piccolo.

Il fatto è accaduto a Milano, in via Abbadesse, ed è stato riportato in un articolo del Corsera. Dopo la segnalazione di alcuni residenti, la polizia locale è giunta sul posto e ha constatato il decesso del povero animale.

Adesso i veterinari dovranno sottoporre l’animale ad autopsia e stabilire le cause del decesso. Al momento della morte dell’animale, che è stata immediata dopo l’impatto dal terzo piano dello stabile, non c’era nessuno in casa.