Aggiornato alle: 15:10

Rogo Centocelle, l’indiziato torna in libertà

di Redazione

» Cronaca » Rogo Centocelle, l’indiziato torna in libertà

Rogo Centocelle, l’indiziato torna in libertà

| lunedì 05 Giugno 2017 - 11:48
Rogo Centocelle, l’indiziato torna in libertà

Serif Seferovic, l’uomo indiziato di essere l’autore del rogo di Centocelle (Roma), nel quale morirono tre sorelle di etnia rom, è tornato in libertà. A deciderlo il gip di Torino, che ha convalidato il fermo disponendo contestualmente la scarcerazione del ventenne e non accogliendo le richieste di misura cautelare della procura di Roma.

A riferire il fatto l’avvocato di Seferovi, Gianluca Nicolini. Seferovic, in occasione dell’interrogatorio di convalida e garanzia avvenuto ieri nel carcere di Torino, ha negato ogni responsabilità, dichiarando di non essere stato sul luogo dell’incendio quella notte, ma in una area di sosta a Prati Fiscali assieme a tutta la sua famiglia.

La scarcerazione di Seferovic è stata dovuta al fatto che il gip non ha ritenuto di emettere una ordinanza di custodia cautelare.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it