calcio, calcio italiano, Napoli, reina , Pepe Reina, infortunio reina, reina si ferma, Reina affaticamento, Reina forfait, Reina Napoli, Gabriel napoli, Udinese Napoli, portiere Napoli, allenamento Napoli

Napoli e Reina sempre più distanti. É sempre più in bilico il rapporto fra i partenopei ed il portiere spagnolo, che avrebbe rifiutato la proposta di rinnovo del contratto presentata dal presidente del club Aurelio de Laurentiis.

L’offerta del club era stata un contratto biennale (con richiesta di spalmare l’attuale ingaggio di 2,5 milioni), mentre il giocatore pretende (stando a quanto rivelato a Radio CRC dal collega Ciro Venerato) un accordo triennale da 3 milioni e mezzo a stagione, rivendo un secco rifiuto da parte di De Laurentiis ed il DS Giuntoli.

Il costo del cartellino non sarebbe un ostacolo alla cessione: la base di partenza è di 5 milioni e l’ipotesi (di conseguenza) non è affatto da scartare. Ma il rischio è quello di un ulteriore sgarbo: Reina infatti potrebbe anche rimanere un altro anno a Napoli per poi svincolarsi e accasarsi nell’estate 2018 con una nuova squadra a parametro zero e quindi ad un ingaggio superiore.

Le tensioni nascono da una serie di battute in cui il presidente (durante la cena di fine anno con la squadra) accusava Reina di avere troppe distrazioni fuori dal campo, con il portiere che ora non ha alcuna intenzione di fare passi indietro. La distanza è ampia e il rischio di un estate bollente è sempre più dietro l’angolo.