accuse razzismo trump, trump golf course, trump razzista, trump si difende

Il presidente degli Usa Donald Trump denuncerà l’ex capo dell’Fbi, James Comey, per fuga di notizie. È stato l’avvocato privato del presidente Usa a renderlo noto dicendo che intende rivolgersi al dipartimento di Giustizia e alla commissione Giustizia del Senato.

Comey, secondo il legale, “avrebbe diffuso, tramite un amico, il memo della conversazione privata con il tycoon in cui parlava delle pressioni subite per il Russiagate”. Il legale metterà al centro della denuncia la testimonianza di Comey in commissione Intelligence del Senato.

In quella circostanza, infatti, l’ex direttore dell’Fbi aveva dichiarato di aver consegnato a un amico i suoi appunti sulle conversazioni avute con Trump, chiedendogli di girarli a un giornalista. Secondo la Cnn l’azione avrebbe come scopo primario quello di screditare Comey di fronte all’opinione pubblica.

Un’azione dimostrativa quindi, visto che il dipartimento di Giustizia non ha particolari poteri nei confronti dei suoi ex lavoratori. Il rischio per Comey è quello di non poter più ricoprire incarichi all’interno del dipartimento stesso.