tre gli arresti

Milano, smantellata una banda di rapinatori
Durante un colpo spararono a un carabiniere

di . Categoria: Lombardia

arresti caserta, arresti caserta P.a., arresti Santa Maria Capua Vetere, reati pubblica amministrazione, santa maria capua vetere

I Carabinieri di Milano hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale del capoluogo lombardo, nei confronti di 3 italiani, Jari e Davide Graziano (26 e 28 anni) ed il complice Claudio Viotti (25 anni e già agli arresti domiciliari per altri reati), ritenuti responsabili a vario titolo di tentato omicidio, sequestro di persona, rapina, furto e ricettazione.

Gli arresti giungono al termine di una complessa attività di analisi condotta su di una serie di rapine a mano armata compiute ai danni di istituti di credito ed esercizi commerciali, situati principalmente nella zona nord dell’hinterland milanese, commesse dalla fine del 2014.

I ladri hanno usato sempre lo stesso modus operandi: facevano irruzione con il volto coperto da maschere in lattice, armati, indossando giubbotti antiproiettili e fuggendo a bordo di motocicli di grossa cilindrata con la refurtiva.

I due più giovani sono stati inoltre identificati quali responsabili anche del tentato omicidio di un carabiniere, contro cui erano stati esplosi sei colpi di pistola (alle gambe) nel corso di una rapina ad un istituto di credito di Cornaredo (MI), nel novembre 2015.

La somma sequestrata nel corso dell’operazione è di circa 200 mila euro, mentre il resto della refurtiva sarebbe stato speso al casinò di Campione. All’interno di un box sono stati trovati anche 900 grammi di cocaina e 800 grammi di marijuana, due pistole e un fucile calibro 12 con canne mozzate.

12 giugno 2017

LASCIA IL TUO COMMENTO







LE ULTIME NOTIZIE

Tutte le news