32 medici denunciati cefalù, Cefalù, denunce truffa ceflù, interventi fantasma cefalù, truffa Cefalù, truffa ospedale Cefalù

I carabinieri del NAS di Napoli hanno eseguito cinque provvedimenti di custodia cautelare nei confronti di altrettante persone, tutte impiegate nel settore farmaceutico (dipendenti di grossisti e deposito farmaci), responsabili di associazione per delinquere finalizzata alla ricettazione e riciclaggio di farmaci rubati.

Le indagini hanno consentito di delineare un traffico di farmaci di fascia H (ovvero farmaci ospedalieri o ad alto costo) di provenienza illecita, proposti per l’acquisto a grossisti, depositari o farmacisti compiacenti.

I destinatari delle misure cautelari, infatti, secondo l’accusa avevano costituito un vero e proprio “mercato nero” e parallelo a quello ufficiale dove reperire i farmaci (spesso salva-vita) a prezzo inferiore a quello di mercato. Nella stessa operazione sono indagate ulteriori 32 soggetti per analoghi reati.