Emanuele Scagliusi, Federica Dieni, Francesco Cariello, Le Iene rimborsi M5S, nomi rimborsi M5S, rimborsi m5s

Il vicepresidente della Camera ed esponente del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio, commentando i risultati delle comunali in un’intervista rilasciata a “Il Fatto Quotidiano” ha dichiarato: “Siamo stati coerenti e non abbiamo fatto calcoli, mentre Pd e Forza Italia hanno fatto le ammucchiate per raccogliere voti. Il M5s sta crescendo, mentre questi partiti si stanno estinguendo”.

“I sondaggi nelle grandi città – sottolinea Di Maio – dicevano già da tempo che sarebbe stata complicata per noi. Ma non abbiamo fatto strategie e ci siamo presentati ovunque. Gli altri invece hanno usato le liste civiche come serbatoi di voti, presentando candidati con dieci liste che non potranno mai governare per i ricatti incrociati. Quello di queste elezioni non può essere un dato nazionale, perché alle politiche i partiti non potranno fare ammucchiate con le liste civiche. E questo mi rincuora”.

Di Maio spiega quindi che “nell’ultimo anno i nostri gruppi sono stati assaltati da approfittatori che volevano usarci per entrare nelle istituzioni. Ci siamo dovuti difendere, e questo ha creato tensioni, facendoci perdere tempo ed energie”. In ogni caso, i risultati sono, secondo il vicepresidente della Camera, “solo una questione di gruppi locali più o meno maturi. A Carrara ne abbiamo uno ottimo, e infatti siamo al ballottaggio”.

Sulle prossime elezioni nazionali ha commentato: “Temo che ormai si voterà nel 2018. Vedo il Pd ringalluzzito. Penso che proveranno a fare una legge elettorale contro di noi. Ma tanto ogni volta che ci provano gli va male. E poi non hanno i numeri”.