Di BIagio Under 21

Ahi Italia: la sconfitta di oggi contro la Repubblica Ceca (3 – 1) rischia di interrompere, clamorosamente, in anticipo il cammino degli azzurrini agli Europei Under 21 in Polonia

Vincere contro la Germania nel prossimo turno non basterà alla nazionale allenata da Di Biagio: bisognerà incrociare le dita e sperare in un risultato favorevole negli altri gironi.

Accederanno infatti alle semifinali di questo europeo soltanto le prime classificate di ogni girone e la migliore seconda in assoluto.

Primo tempo da film horror per l’Italia: i ragazzi di Di Biagio scendono in campo senza la convinzione necessaria per questi grandi appuntamenti, subendo il gol al termine di una delle tante ripartenze concesse ai cechi.

Nel secondo tempo la rinascita, grazie anche ai cambi azzeccati dell’allenatore: il passaggio al 4-2-3-1 permette agli azzurrini di sfruttare meglio le fasce, specialmente con Berardi sulla sinistra.

Il fantasista del Sassuolo, dopo un bruttissimo inizio di gara (ammonito anche per un fallo di reazione) prende in mano la squadra realizzando il gol del pari con un colpo di testa ravvicinato in ribattuta.

Nel momento migliore dell’Italia, però, arriva la “mazzata”: il secondo schiaffo degli avversari, firmato Havlik, taglia le gambe agli azzurrini. A 5 minuti dal termine il tracollo, con l’eurogol di Lueftner, con la leggera compartecipazione di Donnarumma, partito in notevole ritardo.

Contro la Germania servirà un’impresa e una bella dose di fortuna: non è tutto finito ma la situazione è più complicata del previsto.