Aggiornato alle: 08:06

La carenza di sonno porta all’autodistruzione dei neuroni

di Redazione

» Salute » La carenza di sonno porta all’autodistruzione dei neuroni

La carenza di sonno porta all’autodistruzione dei neuroni

| giovedì 29 Giugno 2017 - 17:16
La carenza di sonno porta all’autodistruzione dei neuroni

Insonnia, odiata insonnia. Chi non ha mai provato cosa significhi non chiudere occhio per buona parte della nottata? La carenza di sonno è stata oggetto di studio dell’Università Politecnica delle Marche, pubblicato sul Journal of Neuroscience, secondo cui l’insonnia causa il cannibalismo del cervello che per disperazione inizierebbe a nutrirsi di se stesso.

Il gruppo di ricercatori guidato da Michele Bellesi ha dimostrato che il cannibalismo ha effetti benefici poichè elimina le sostanze tossiche ma se prolungato nel tempo rischia di portare a malattie neurodegenerative anche gravi. “Abbiamo dimostrato per la prima volta che porzioni di sinapsi vengono letteralmente mangiate dagli astrociti a causa della perdita di sonno”, ha detto Bellesi.

Non è ancora chiaro se dormire di più possa proteggere il cervello. Intanto, se volete salvarvi da un eventuale cannibalismo, cominciate a contare le pecore e vedrete che qualcosa si risolverà.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it