bimbo impiccato brescia, Brescia, suicidio bambino brescia, suicidio bimbo brescia, suicidio bimbo travagliato

Un uomo di 52 anni, agente della polizia di San Donato Milanese (periferia sud di Milano), ha ucciso con un colpo di pistola un proprio superiore, per poi togliersi la vita pochi istanti dopo con un colpo alla testa.

L’autore del gesto è Massimo Schipa mentre l’altra vittima è il vice comandante Massimo Iussa, 49 anni: alla base della tragedia ci sarebbe una violenta lite avvenuta in giornata, intorno alle ore 15 nella nel palazzo del comune in via Cesare Battisti.

Le indagini sono state affidate ai carabinieri, che analizzeranno e immagini delle telecamere e raccoglieranno le testimonianze per ricostruire la dinamica dell’accaduto.

Secondo le prime testimonianze le liti proseguivano da lungo tempo per divergenze in ambito di servizio. Vani i tentativi di soccorso da parte del 118, che hanno portato in ospedale anche alcuni colleghi, sgomenti e in stato di shock per l’accaduto.