aggressione foggia, aggressione vicepreside, foggia vicepreside, Murialdo foggia, pestaggio docente foggia

Un cittadino bengalese, Howlader Dulal di 52 anni, è stato aggredito a calci e pugni a Roma nel quartiere Tor Bella Monaca da alcuni giovani italiani. L’uomo stava chiedendo indicazioni per raggiungere una casa popolare della zona che gli era stata assegnata dal Comune.

Il fatto risale a lunedì 26 giugno ed è avvenuto mentre il cittadino bengalese (in possesso della cittadinanza italiana, lavoratore in un ristorante e residente in Italia da 26 anni) stava visitando l’alloggio popolare assegnatogli dal comune, alloggio che si trova in largo Ferruccio Mengaroni.

Ad una prima richiesta di indicazioni per raggiungere l’abitazione, un gruppo di giovani (di età fra i 20 e i 25 anni) gli avrebbero strappato le carte urlando, “Qui non c’è posto per te. Lascia stare le case popolari”, per poi aggredirlo a calci e pugni.

La vittima del pestaggio ha denunciato il fatto al commissariato di polizia Casilino Nuovo; l’avvocato difensore afferma: “Abbiamo presentato denuncia per lesioni con aggravante dello sfondo razziale. É ottavo in graduatoria tra gli aventi diritto all’alloggio popolare. Dopo l’aggressione, in comune gli è stato detto di portare la denuncia così gli avrebbero cercato un altro alloggio in un luogo diverso”.