16 anni prigione gatti uccisi, condanna gatti uccisi, gatti uccisi california, gatti uccisi Usa, serial killer gatti, Usa

Una condanna esemplare per un 26enne californiano, Robert Roy Farmer, accusato di aver ucciso 21 gatti, alcuni dei quali domestici. Per lui il giudice ha stabilito 16 anni di prigione.

A sollevare i primi sospetti sul caso fu un giornale di San Jose che cominciò a segnalare nel settembre 2015 la frequente e misteriosa scomparsa di gatti, in particolare nel quartiere di Cambian Park.

Poco dopo cominciarono ad essere ritrovati cadaveri di gatti. Farmer si è dichiarato colpevole dei diversi capi di accusa imputatigli, tra cui crudeltà verso animali ma anche azioni sotto l’influenza di stupefacenti.

Nell’ottobre dello stesso anno Farmer fu trovato mentre dormiva nella sua auto in un parcheggio, con le evidenti tracce dei crimini commessi.