arresto ‘ndrangheta Germania, arresto Antonio Strangio, arresto Germania, arresto Strangio, latitante Germania, latitante ndrangeta

Avrebbe urlato “Allah Akbar” il 26enne Ahmad A., originario degli Emirati Arabi, responsabile dell’aggressione con un coltello nei confronti di alcuni clienti di un supermercato di Amburgo. Una persona è morta, mentre altre cinque sono rimaste ferite. L’aggressore, che ha tentato di darsi alla fuga, è stato arrestato.

In città torna alta l’allerta terrorismo diramata dalla polizia. È stata intanto aperta un indagine per terrorismo. La polizia precisa via Twitter che sono ancora ignote le cause del gesto. L’aggressore ha aggredito la prima vittima all’interno del supermarket: si tratta di un cittadino tedesco di 50 anni morto sul colpo.

Poi ha colpito con il coltello altre cinque persone prima di tentare la fuga. I feriti, alcuni dei quali gravi, sono una donna di cinquant’anni e quattro uomini. Tutti sono stati ricoverati in diversi ospedali cittadini. Il supermercato coinvolto è l’Edeka-Markt di Fuhlsbüttler Straße.

L’assalitore, subito dopo l’accoltellamento, è stato inseguito da un gruppo di persone per strada. La scena è stata ripresa in un video, girato all’interno di un’auto. Si vede l’assalitore, che ha ancora in mano il coltello, mentre viene inseguito e colpito a con delle sedie da quattro persone.