sherbeth festival

Affluenza da record allo Sherbeth, il festival internazionale del gelato artigianale di Palermo. Oltre 400 mila persone hanno affollato il centro storico palermitano – via Maqueda e Corso Vittorio Emanuele – degustando i numerosi gusti di gelato, circa 50. Vincitore dell’edizione 2017 dell’ambito Concorso Internazionale Gelato del Mediterraneo “Procopio de’ Coltelli” è il Giappone: a vincere la gelateria della città di Abashiri, “Risunomori”, con il suo eccentrico gusto “Naghi”, una crema in cui il cioccolato bianco, il tè verde matcha e il miele neozelandese Manuka incontrano il passito di Pantelleria.

“Un gelato che vuole unire la Sicilia e il Giappone attraverso un ponte immaginario di dolcezza”, dice di Satoshi Takada ideatore del gusto. Un unico premio per due vincitori: la gelateria di Taizo Shibano “Malga Gelato” che si trova nella città di Nonoichi, infatti, conquista invece la giuria con il suo sorbetto di ananas, sedano e mela, “un’esplosione di freschezza che guarda alla salute di corpo e anima”, precisa il suo creatore.

Il pubblico, che ha affollato per quattro giorni il centro storico palermitano, invece, ha premiato gusti differenti da quelli in concorso. Oltre 400 mila le presenze registrate al festival dove i numerosissimi visitatori hanno potuto degustare 53 gusti diversi gusti di gelato, consumando ben 16 mila kili di gelato in quattro giorni. Il pubblico ha potuto assistere a talk e cooking show, godere di 12 concerti di musica live, approfittare di presentazioni di libri, convegni e laboratori per conoscere meglio il gelato artigianale e le sue materie prime. Una risposta da record quella di turisti e palermitani che hanno pazientemente atteso il proprio turno per mangiare il loro gusto preferito.