Il rapporto di reciproco affetto tra il fondotinta e le donne ha radici millenarie. Nell’antico Egitto, per essere ancora più attraente la regina Cleopatra, usava una mistura molto spessa, a base di argilla bianca per rendere il suo incarnato pallido e levigato.

Le matrone romane invece, aggiungevano il guano per renderla più consistente, nonostante la resa estetica deludente. Bisogna aspettare l’età dell’oro del cinema di Hollywood per trovare qualcosa di più pratico e confortevole dei vecchi antenati.

Oggi le donne desiderano da questo alleato di bellezza, un risultato su misura, che sia fedele e duri per tutto il giorno. Desiderano coprire le imperfezioni senza risultare artificiose, domandano tonalità adatte sia alle pelli diafane sia a quelle mediterranee.

Imperativo categorico, scegliere il colore giusto. Oggigiorno con la vastità di prodotti tra cui possiamo scegliere, è molto facile cadere in errore acquistando il fondotinta sbagliato. Il fondotinta serve solo ed esclusivamente a far apparire l’incarnato più uniforme possibile. Il primo passo è individuare la giusta texture.

image 2

Chi lo preferisce fluido, minerale, compatto, in crema, chi tollera solo consistenze acquose delle basi make-up di ultima generazione. La scelta del fondotinta non è soltanto una questione di preferenza, ma soprattutto di tipo di pelle. Le pelli che si lucidano facilmente (grasse) devono essere tamponate con prodotti leggeri e opacizzanti, quelle che tendono alla disidratazione (secche) non devono utilizzare prodotti che asciugano in fretta o che evidenziano le linee d’espressione.

Ad ogni pelle il suo fondotinata. Ma sappiamo che oltre alle esigenze reali, le donne desiderano coniugare anche i gusti personali, chi ama effetti più naturali e chi quelli più “viso di porcellana”, anche se ormai i fondotinata di nuova generazione garantiscono un effetto naturale a prescindere dalla copertura.

Perché usare il fondotinta? Soprattutto in inverno è una protezione fondamentale dal freddo,inquinamento, alterazioni dovute allo stress (una delle maggiori cause del l’invecchiamento cutaneo).

Pensate al fondotinta, come al “cappotto” per la vostra pelle, previene allergie, irritazioni, arrossamenti, neutralizza dagli attacchi di smog e polvere, oltre a donare alla pelle maggior confort.

La crema da giorno idratante non è sufficiente, perché le micropolveri inquinanti si mescolano con la crema stessa, penetrando nella pelle. Può sembrare un controsenso, ma indossando il fondotinta la pelle rimarrà protetta.

Il fondotinta fluido è sicuramente il più diffuso, confezionato in tubetto o flacone di vetro o plastica. Dalla texture leggera, con una copertura che può variare da media ad elevata è sicuramente il più versatile, perché in base alla sua formulazione più o meno idratante, può essere adatto sia per pelli secche, sia da normali a grasse. Si applica con una spugnetta in lattice di forma triangolare oppure con l’apposito pennello da fondotinta. Il fondotinta fluido antiage, indicato per pelli secche e/o disidratate, spesso contiene ingredienti che rafforzano le difese della pelle e donano maggior confort.

Il fondotinta compatto in crema, meno diffuso rispetto a quello liquido,  apprezzato per la sua texture cremosa, che garantisce una copertura più elevata rispetto a qualsiasi altra formulazione; particolarmente indicato in caso di evidenti discromie. Si presenta in cialda, vasetto o stick ed ha solitamente una formulazione a base di lipidi (grassi) quindi non adatto in caso di pelle grassa e con eccesso di sebo. L’applicazione è la medesima del fluido, spugnetta in lattice o pennello.

Il fondotinta compatto in polvere (o pancake) è composto da pigmenti in polvere pressati, si presenta in cialda. Può essere utilizzato in due differenti modi: da asciutto e bagnato. Da asciutto verrà applicato con un piumino o con un maxi pennello di setole morbide, donando così una copertura leggera. Da bagnato applicato con una spugnetta naturale leggermente inumidita, donando così una maggiore copertura.

Trattandosi di una formulazione in polvere, sconsigliato in caso di pelle secca, screpolata o matura, in quando andrebbe ad inaridire ulteriormente la pelle e gli eccessi di prodotto potrebbero accumularsi nelle rughette del viso.

Il fondotinta in crema è indicato per una pelle più spessa che ha bisogno di un prodotto più consistente rispetto al fluido. Le texture fluide su una pelle più spessa risultano come un abito svolazzante e spariscono dopo poco tempo. Nel riconoscere il fondotinta in crema giusto per noi spesso ci aiutano le confezioni, solitamente in barattolo formulati per pelli secche, antiage molto denso e corposo.

In tubetto indicato per pelli grasse, dona un effetto mat, a base idratante, regala acqua ai tessuti non rendendo lucida la pelle. Generalmente questi fondotinta garantiscono una copertura elevata.

L’ultimo ritrovato nel campo dei fondotinta diventato già estremamente diffuso è il fondotinta minerale. Composto esclusivamente da polveri naturali finissime, ha il vantaggio di non occludere i pori e creare un effetto molto naturale. Coprenza leggera, non indicato per pelli secche. Si applica con un  apposito pennello chiamato Kabuki, a setole morbide molto fitte che possono essere inumidite per una coprenza maggiore.

Secondo e fondamentale passo è a questo punto scegliere il colore giusto. Il fondotinata serve principalmente a far apparire il vostro incarnato il più uniforme possibile. Immaginate il vostro viso come una tela bianca: se è macchiata è difficile correggere qualcosa se il primo colore con cui si inizia a dipingere è scuro. Ecco perché se usassimo un fondotinta più scuro sul nostro viso, andremmo a scurire qualsiasi imperfezione (macchie, pori dilatati, rughe, linee d’espressione)

Imperativo: il fondotinta va sempre usato tono su tono, al massimo un tono più chiaro. Per ottenere tale risultato, dobbiamo fare in modo che non vi siano stacchi di colore tra il viso e il collo, dobbiamo dare l’impressione di non indossare il fondotinta, ma che quella sia la nostra pelle.

Il segreto fondamentale quando acquistiamo un fondotinta è testare il colore applicandone una piccola quantità nella zona fra mascella e collo, sfumando il colore picchiettandolo con il polpastrello. Se si fonderà perfettamente con la pelle allora avremo individuato il colore perfetto, se invece continueremo a vedere “la macchia” dovremo cambiare tonalità.

Spesso accade che ci troviamo ad essere indecise su due tonalità in quanto una ci sembra leggermente chiara e l’altra leggermente scura, in questo caso le opzioni sono due: o li si acquistano entrambi e si miscelano ( spenderemo il doppio, ma il fondotinta ci durerà anche il doppio del tempo) oppure acquisteremo quello più chiaro, e successivamente potremo andare a vivacizzarlo spennellando un velo di terra o del fard naturale.

Ormai diventate bravissime nell’individuare texture e colore perfetti, potrete giocare con le tendenze del momento. Per l’inverno 2017/18 ci attende un make-up il più naturale possibile, senza formule coprenti e conturing estremi, ecco perché le basi e fondotinta che acquisteremo nella stagione fredda saranno leggeri dai toni nude.

Formule sempre più all’avanguardia al passo con i tempi, sempre più setole e aeree, contenenti speciali filtri anti-uv e protettivi. Ancore tante BB cream, trucco veloce da applicare e naturale.

Novità la crema minerale fondente, uno speciale fondotinta in crema che appare come una polvere, ma al contatto con la pelle diventa leggermente liquido e contribuisce ad illuminare ed uniformare il viso.

Ecco arrivare anche il fondotinta concentrato sotto forma di siero, ne bastano poche gocce da stendere sul viso per ottenere una copertura ottimale ed un bellissimo effetto leggero e fresco.

Per le più pigre e le più pratiche, arriva il fondotinta 3in1 (fondotinta correttore e cipria); un prodotto comodo che unisce più elementi di make-up utili ad uniformare la pelle mantenendola allo stesso tempo, idratata e priva dii perfezioni visibili.

Come le creme minerali, anche i fondotinta 3in1 si trasformano da solidi a liquidi a contatto con la pelle.

Adesso come abili Picasso siete pronte a dipingere il miglior ritratto di voi stesse!!!