rafa nadal vince torneo madrid

È Rafael Nadal il primo finalista del Masters 1000 di Shanghai. Nella semifinale del torneo sul cemento cinese, il maiorchino si è imposto con autorevolezza su Marin Cilic, in una sfida accesissima, decisa da pochi punti e dalla maggior solidità mentale dello spagnolo nei momenti chiave della partita.

Rafa parte subito forte, confermando l’ottimo rendimento al servizio sfoggiato durante tutto il torneo e mettendo in difficoltà il suo avversario nei turni di battuta, guadagnandosi sei palle break nei primi tre giochi al servizio del croato, senza però riuscire a convertirle. Cilic, col passare dei minuti, prende fiducia, e nell’undicesimo gioco, sul 5-5, ha tre opportunità di break, salvate però dal maiorchino. Come spesso gli capita, il gigante di Medjugorie accusa il colpo a livello mentale, concede immediatamente il fianco a Nadal, che chiude 7-5.

Il croato prova a riorganizzarsi, ma già in avvio di secondo set fatica a trovare la prima di servizio e, nel terzo game, subisce il break che sembra indirizzare definitivamente la partita sui binari favorevoli al numero 1 del ranking ATP. Cilic, però, ha una reazione d’orgoglio, e strappa la battuta allo spagnolo, riportandosi in parità sul 3-3 e riaprendo di fatto il match. Nel nono gioco, sul 4-4, la testa di serie numero 3 è costretta ad affrontare tre palle break sullo 0-40, salvandole tutte, ma ai vantaggi si arrende, offrendo a Nadal la possibilità di servire per il match e chiudere il conto. Un’opportunità incredibilmente non sfruttata da Rafa, che dopo aver fallito un match point cede il servizio. Si decide tutto nel tiebreak, dove il maiorchino approfitta delle incertezze dell’avversario per guadagnarsi l’accesso alla finale.