Sarri, De Laurentis, Napoli, Monaco

Otto vittorie in altrettante giornate di campionato, e una superiorità sulla concorrenza ribadita con forza sabato sera, nell’anticipo dell’Olimpico con la Roma. Il Napoli di Maurizio Sarri vola, e il presidente De Laurentiis gongola. Intervistato da La Gazzetta dello Sport, il predidente partenopeo ha dichiarato: “La vittoria di sabato è stata importante innanzitutto perché i giocatori sono sintonici, affiatati e producono un bel gioco anche contro rivali forti. Questa squadra è da record, le 8 vittorie consecutive sono un dato appariscente, che sta sbalordendo. Nel corso degli anni abbiamo alzato l’asticella dei nostri obiettivi e ora iniziamo a raccogliere i frutti della semina”.

Inevitabile uno sguardo alla gara di domani con il Manchester City: “Vorrei vedere in campo chi ha giocato meno, per far rifiatare gli undici titolari. C’è la partita con l’Inter alle porte ed è altrettanto importante. Mi preoccupano le lodi di Guardiola, è una vecchia volpe e sa bene che la qualità del suo organico è notevole. Milik in prestito al Chievo da gennaio? Può essere un’idea, proveremo a convincerlo perché lì potrebbe avere un minutaggio maggiore e riuscire a recuperare appieno dall’infortunio senza pressioni”.