Claudia Gerini mi ha proposto di fare sesso a tre“. Questo il racconto della modella neozelandese, anche lei presunta vittima delle avances di Harvey Weinstein. Durante la confessione, la modella ha coinvolto anche Claudia Gerini che, secondo i suoi racconti, le avrebbe proposto un rapporto sessuale insieme al fidanzato di allora, Fabrizio Lombardo, ex presidente della Miramax Italia.

La modella incontrò l’amico Fabrizio Lombardo a Roma che la ospitò a casa sua, dove ad aspettarli c’era anche la Gerini, convivente dell’uomo. “Avevano un solo letto, e quando chiarii che non vi avrei dormito, finii sul divano, costretta ad ascoltare le loro prodezze sessuali a volume troppo alto”.

Claudia Gerini però smentisce tutto ed è pronta a denunciare la modella per diffamazione:”Ha fatto bene a denunciare gli abusi ma perchè mettermi in mezzo con un episodio falso che peraltro non c’entra nulla con la molestia che avrebbe subito da Harvey Weinstein? Mi dispiace è una cosa gravissima e io devo fermarla, sono costretta a fare un’azione legale contro questa modella Zoe Brock per diffamazione” ha detto all’ANSA l’attrice.

“Io non ho memoria di questa ragazza, non me la ricordo proprio, ma questo non significa che non mi sia stata presentata. Quello che è sicuro è che l’episodio in cui mi coinvolge, peraltro una vicenda di libero sesso tra adulti consenzienti, non è mai accaduto, è una assoluta mistificazione”.

“Tra l’altro di Fabrizio Lombardo ero gelosissima, in modo quasi ossessivo – conclude la Gerini – pensare di dividere il letto con un’altra è pura follia. Sono sconcertata da questo racconto, devo per forza reagire, ho due figlie da proteggere”.