Gianluca Impastato è stato eliminato dalla casa del Grande Fratello Vip per aver pronuniato una bestemmia, ma lui non ci sta. Su Instagram ha scritto provocatoriamente: “Quindi “ZioCaro” è una bestemmia? ” e poi, intervistato da Velvet Mag, ha detto di essere rimasto molto sorpreso dalla scelta di escluderlo dal reality: “Quello che ho detto è avvenuto in un contesto di gioco, io ho citato Diego Abatantuono, tanto che ho pensato ci fosse proprio l’attore, mio grande amico, ad aspettarmi dietro la porta per farmi una sorpresa. Quando effettivamente ho realizzato di essere stato squalificato, quando mi hanno tolto i microfoni, mi è venuto da ridere e ho accettato la sentenza con la coscienza pulita”.

“Ci tengo a sottolineare che la mia non è stata un’ingiuria volontaria”, ha continuato il comico. “Credo sia stata compiuta un’ingiustizia perché quello che ho detto è avvenuto in una situazione conviviale, ero molto sereno, non ero in un impeto di rabbia per cui ho bestemmiato. […] Credo ci voglia una via di mezzo; la salvaguardia della religione ma senza processi mediatici, con la consapevolezza oltre ogni ragionevole dubbio che la bestemmia ci sia stata. Io non ho bestemmiato; ci sono stati altri episodi nella casa che sono stati sottovalutati”.

E su Malgioglio ha detto la sua: “Sta facendo tutto un suo gioco, diverso da quello degli altri concorrenti, è privilegiato e protetto, soprattutto durante una settimana in cui sarebbe dovuto andare in nomination e non ci è andato”.