arresto Isis Genova, arresto marocchino genova, arresto Nabil Benhamir, Benhamir, Genova, isis, Nabil Benhamir, terrorismo genova

Istigava all’odio contro i cristiani in Medio Oriente auspicandone la persecuzione da parte dei jihadisti. Un cittadino algerino 34enne, Mane Melal Melaie, irregolare sul territorio nazionale, è quindi stato espulso per motivi di sicurezza.

L’uomo era stato denunciato all’Autorità Giudiziaria dalla Digos di Catania per “istigazione a commettere delitti di terrorismo” dopo alcuni post pubblicati su Facebook.

L’algerino, entrato in Italia nel gennaio 2016 da Lampedusa, online si faceva chiamare Zidan Zidane e aveva pubblicato sul profilo facebook un link titolato “Spunta la mappa dello sterminio: così la jihad elimina i cristiani” che è risultato essere collegato ad articoli diffusi su fonti aperte relativi a persecuzioni nei confronti di comunità cristiane in Medio Oriente da parte di milizie jiahadiste.

Con quella di oggi sono 86 le espulsioni eseguite nel 2017 e 218 quelle eseguite dal primo gennaio 2015 ad oggi.