Ha una laurea in Ingegneria Informatica, altre due in Matematica e un passato da pornodivo a San Francisco. La storia di Ruggero Freddi è ricca di momenti molto particolari, che lo rendono un professore non proprio comune. Oggi Ruggero, in arte Carlo Masi, insegna alla Sapienza di Roma ed è un dottorando.

La sua intervista al Corriere della Sera ha fatto il giro d’Italia. Il professore 41enne racconta del suo rapporto con gli alunni e della decisione di cambiare improvvisamente professione: “Ho smesso con il porno quando ero all’apice, di più non avrei potuto fare. All’Università nessuno mi ha mai fatto domande che non fossero scientifiche. Mi prendono tutti sul serio, com’è giusto, perché sono molto preparato. Mi danno del lei. Di solito mi presento così: “Voi non conoscete la matematica, io nemmeno, ragioniamoci insieme”.

Due professioni molto differenti e opposte tra loro, anche dal punto di vista economico.” Ho messo da parte quanto basta per poter vivere oggi con la borsa di studio da 1.016 euro più gli extra per le lezioni. Credo nella cultura anche se lo studio ti rende migliore, di certo non più ricco: ho compagni di corso cervelloni che ancora vivono con gli stessi coinquilini di allora”.

RuggeroFreddi1