caroline Wozniacki, US Open, tennis, Wozniacki in finale, Wozniacki-Peng

Dopo una carriera da splendida incompiuta, Caroline Wozniacki mette finalmente in bacheca un trofeo di primo livello. La danese, nella finalissima delle WTA Finals di Singapore, ha superato in due set una Venus Williams che ha accusato la stanchezza delle quattro partite precedenti, specialmente della maratona in semifinale con la francese Garcia.

Nel primo set la Wozniacki parte forte, e nel quarto gioco, alla seconda opportunità di break, strappa il servizio a Venus, indirizzando il parziale sui binari a lei favorevoli. Subito dopo, però, la statunitense si prende il controbreak che le consente di rimettersi in carreggiata. La storia si ripete tra ottavo e nono game, ma nel decimo la classe 1990 piazza il colpo del decisivo 6-4.

Da lì, la Wozniacki prende lo slancio per un inizio di secondo set devastante, nel quale porta a casa cinque giochi consecutivi e mette la Williams con le spalle al muro. La vecchia campionessa reagisce d’orgoglio, e si porta vino al 4-5, cedendo poi definitivamente alla danese, che succede così nell’albo d’oro delle WTA Finals alla slovacca Cibulkova.