È morto l’attore e cantante italiano Ray Lovelock, a 67 anni. “Aveva un tumore che ha combattuto coraggiosamente ma negli ultimi due mesi le sue condizioni si erano aggravate”, ha dichiarato il fratello Andrea che ha diffuso la notizia.

Lovelock è stato uno dei volti iconici di un genere molto popolare negli anni ’70, il poliziottesco all’italiana. Ha fatto parte del cast di film come “Milano odia: la polizia non può sparare”, “Squadra volante”, “Roma violenta” e “Uomini si nasce, poliziotti si muore”.

A partire dagli anni ’80 si è invece dedicato soprattutto alla televisione, diventando uno dei protagonisti più amati di molte fiction, da “La Piovra 5”, al “Commissario Rex”, passando per “Incantesimo”, “Caterina e le sue figlie” e l’ultima “L’allieva”.