Donald Trump Jr nella bufera per i contatti e gli scambi di messaggi con Wikileaks durante la campagna elettorale. Questa indiscrezione è riportata dal magazine The Atlantic ed è confermata dal figlio maggiore del presidente che, su Twitter, pubblica tutti gli scambi e attacca velatamente chi in Congresso ha fatto uscire i documenti riservati.

I democratici chiedono spiegazioni e puntano a sentire direttamente Trump Jr su Wikileaks nell’ambito delle indagini sul Russiagate mentre il Dipartimento di Giustizia guidato da Jeff Sessions valuta la nomina di un secondo procuratore generale oltre a Robert Mueller per indagare su vari temi, incluse eventuali violazioni della Fondazione Clinton e la vendita di una società di uranio alla Russia nel 2010, quando Hillary Clinton era segretario di Stato.