Sconfitte interne per Heat e Bulls

NBA: i Warriors passano a Brooklyn, ok Lakers e Raptors

di . Categoria: Altri Sport

Steph Curry Warriors

Solita notte di grandi emozioni in NBA, con la consueta programmazione domenicale che strizza l’occhio all’Europa. Nel Sunday Showcase andato in scena nella prima serata italiana, i Toronto Raptors hanno avuto la meglio sui Wizards, in grande difficoltà nel creare gioco senza il loro playmaker titolare John Wall. Tra i canadesi, spiccano i 33 punti messi a referto da Demar DeRozan, conditi da 8 rimbalzi e 6 assist.

Continuano a vincere, invece, i Golden State Warriors, che espugnano senza problemi il Barclays Center di Brooklyn, dopo la grande rimonta di sabato sui Sixers. I Dubs, privi di Kevin Durant, si sono affidati alle magie del solito Curry, autore di 39 punti in poco più di 30′ di gioco, contro una difesa come quella dei Nets che non è mai riuscita a trovare soluzioni per contrastarne il talento.

Sugli altri campi, vittorie anche per i Detroit Pistons nella sfida con i Minnesota Timberwolves, l’unica decisa in volata da un errore di Jimmy Butler, e per i Los Angeles Lakers, contro dei Nuggets che ancora faticano a trovare il giusto bilanciamento tra attacco e difesa. Ennesima sconfitta per i derelitti Bulls, sconfitti sul parquet dei Suns. Cadono, infine, i Miami Heat, superati dai Pacers in quella che qualche anno fa era la grande classica della Eastern Conference.

I risultati della notte

Toronto Raptors-Washington Wizards 100 – 91

Miami Heat-Indiana Pacers 95 – 120

Brooklyn Nets-Golden State Warriors 111 – 118

Minnesota Timberwolves-Detroit Pistons 97 – 100

Phoenix Suns-Chicago Bulls 113 – 105

Los Angeles Lakers-Denver Nuggets 127 – 109

20 novembre 2017

LASCIA IL TUO COMMENTO







LE ULTIME NOTIZIE

Tutte le news