Gravidanza

Gravidanza: l’uso di sigarette elettroniche causa danni al bambino

di . Categoria: Salute

Fumare sigarette elettroniche in gravidanza è fortemente dannoso per la madre e per il feto. Le sigarette elettroniche, infatti, non sono composte solo da vapore acqueo, come si crede comunemente, ma anche da nicotina. Come il consumo di sigarette classiche, è fortemente sconsigliato durante i mesi di gravidanza e d’allattamento anche quello di sigarette elettroniche.

I danni al feto causati dalla nicotina sono elevatissimi. Come sostengono gli esperti e come è stato dimostrato dagli esami clinici, oltre a una diminuzione di peso del bambino, il consumo di sigarette può provocare patologie oncologiche ma anche tromboembolia, problemi cardiovascolari e disfunzione placentare con conseguente ritardo di crescita del feto.

L’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) sottolinea come il consumo di sigarette elettroniche provochi gravi danni cerebrali al bambino e cardiaci alla madre. La sospensione di consumo di bionde potrebbe aiutare a smettere di fumare anche nei mesi successivi al parto ed evitare che questa dipendenza venga trasmessa anche al figlio, geneticamente e una volta cresciuto.

21 novembre 2017

Un Commento a “Gravidanza: l’uso di sigarette elettroniche causa danni al bambino”

  • Sicuramente piò essere dannosa al feto ma MAI COME LE SIGARETTE .
    L’ OMS aiuta solo le lobby del tabacco.
    Un riferimento storico dei gravi “danni cerebrali al bambino e cardiaci alla madre” ??

LASCIA IL TUO COMMENTO







LE ULTIME NOTIZIE

Tutte le news