A pochi giorni dalle fatidiche abbuffate natalizie, arrivano gli immancabili consigli riguardanti l’alimentazione. Cosa privilegiare a tavola e cosa non mangiare assolutamente? Di certo è sconsigliato il digiuno, un’eccessiva quantità di alcol e il cosiddetto bis. Tra i cibi miracolosi invece ci sono lo zenzero, la cioccolata e la frutta secca. Ecco il decalogo tracciato dalla dottoressa Serena Missori, endocrinologa e nutrizionista, autrice del libro “La dieta dei biotipi”.

 

1. QUALCHE PORTATA IN MENO FA BENE AL GIROVITA (E ALL’UMORE). Durante le feste mangiamo effettivamente troppo rispetto alle nostre reali esigenze; scegliamo, piuttosto, di dare più valore al cibo non eccedendo e non sprecandolo. Mangiare il giusto e prediligere la compagnia alle abbuffate, ci farà sentire meglio sia mentalmente che fisicamente.

2. NO AL DIGIUNO PRE-ABBUFFATE. Inutile (e controproducente) digiunare prima delle abbuffate perché in tal modo il corpo avrà una voracità esagerata che farà accumulare tante scorte di grasso facendoci mangiare di più.

3. ACQUA E LIMONE PER QUALCHE GOLOSITÀ IN PIÙ. Assaggiamo pure tutto ciò che ci aggrada e possiamo mangiare, senza abbuffarci con ogni portata e sorseggiando acqua e limone fra l’una e l’altra per favorire la digestione.

4. LA CIOCCOLATA RISCALDA E FA DIMAGRIRE. Cioccolata e Natale, binomio indissolubile e persino salutare, soprattutto se scegliamo quella fondente e al peperoncino. Un quadratino per una pausa golosa ci scalderà ed attiverà il metabolismo grazie al cacao che aiuta a dimagrire.

5. ZENZERO, LA SPEZIA NATALIZIA CHE FA BENE. Lo zenzero ha ottime proprietà digestive, aiuta a migliorare l’assorbimento dei cibi. Favorisce la perdita di peso e il miglioramento dei marker di invecchiamento e stress.

6. STOP AI FALSI MITI SULLA FRUTTA SECCA. Mandorle, noci e nocciole sono immancabili protagoniste delle tavole imbandite per Natale, ma puntualmente vengono accusate di far ingrassare. La verità è che la frutta secca è ricca di sostanze nutrienti importanti, come vitamine, minerali, acidi grassi omega 3 e, se consumata nelle giuste quantità, aiuta a dimagrire perché dà un profondo senso di sazietà e di gratificazione del palato.

7. NON DIMENTICARE LE PROTEINE. Anche durante le feste è importante continuare ad assumere la giusta quota proteica giornaliera, ad esempio iniziando la giornata con le uova strapazzate.

8. SÌ AI BRINDISI MA CON MODERAZIONE. I tradizionali brindisi sono praticamente d’obbligo a Natale e Capodanno: l’importante è limitare le quantità di alcolici e ricordarsi di bere molta acqua, almeno due litri al giorno.

9. MUOVERSI ANCHE A NATALE. Per arginare le conseguenze degli stravizi festivi, è consigliabile fare almeno 15 minuti di attività fisica nei giorni in cui si mangerà di più.

10. CONTRO LO STRESS, DIRE DI NO. Per ridurre lo stress tipico delle vacanze, è importante limitare gli obblighi tipici del periodo. Per esempio, dire di no a feste a cui non si vuole partecipare, o ridurre le tradizioni familiari se si ha bisogno di relax e riposo. Meglio, per rilassarsi, stilare una lista di cose da fare che piacciono: meditare, fare yoga e, perché no, allenarsi.