Le nostre case sono affollate dai nostri cuccioli, che condividono le nostre abitudini, mangiano con noi e dormono nel nostro letto. Ma occhio alla corretta alimentazione: cane e gatto sono carnivori e quindi per loro sono fondamentali le proteine. I tre acidi grassi più importanti per i nostri amici a quattro zampe sono quello linoleico, linolenico ed arachidonico. La mancanza di questi tre acidi grassi causa una riduzione della crescita, incapacità riproduttiva e problemi dermatologici. Sono contenuti nel tuorlo d’uovo e negli oli vegetali, in particolare nell’olio di lino. Importantissimi sono poi gli omega 3 e omega 6, contenuti nel pesce e negli oli di colza, di germe di grano e di lino che svolgono un ruolo nel ridurre le infiammazioni.

Da bandire a tavola:

Ossa e scarti: possono perforare gli organi addetti alla digestione;

Aglio e cipolla: i due condimenti possono abbattere il loro livello dei globuli bianchi, causando l’anemia;

Pomodori verdi e avocado: possono intossicarli, richiedendo poi l’intervento tempestivo di un veterinario;

Latte: alcune specie sono intolleranti al lattosio presente nel latte di mucca, quindi, ricordatevi di chiedere al veterinario se la razza del vostro animale è tra quelle interessate;

Cioccolato: il cacao contiene la teobromina, una sostanza dannosa per reni, polmoni e sistema nervoso canino. L’effetto si manifesta se il cane assume delle dosi elevate ma su alcune razze la sostanza ha un effetto negativo anche con assunzioni minime.