madre reggio emilia rifiuta cure, madre rifiuta cure, madre uccide figli, omicidio reggio emilia, Reggio Emilia

Non accetta le cure la mamma 39enne responsabile del doppio omicidio dei suoi figli Kim (due anni) e Lorenzo Zeus (cinque anni). Antonella Barbieri, che ha anche tentato il suicidio, è stata sottoposta ad arresto nella tarda serata di giovedì e si trova adesso ricoverata nell’ospedale di Reggio Emilia piantonata dai carabinieri.

Al momento non è stato possibile operarla. La donna, che soffriva di problemi psichici, è accusata di duplice infanticidio. Secondo quanto ricostruito, la madre, nella tarda mattinata di giovedì ha ucciso la figlia Kim, soffocandola con un cuscino e poi lasciandola coperta nel letto matrimoniale della casa di Suzzara dove viveva col marito Andrea Benatti, ex rugbista.

È stato proprio l’uomo a ritrovare il corpo insieme ai carabinieri. Successivamente, senza cellulare, ma portando con sé un coltello da cucina, la donna è uscita in auto con il primogenito Lorenzo Zeus e ha raggiunto un argine del Po in località Fogarino, e nel primo pomeriggio c’è stato il secondo omicidio. Infine un pastore ha notato l’auto in sosta, ha visto la donna ferita, con l’arma ancora piantata nella pancia, e ha chiamato i soccorsi.

Foto da Twitter.