La Procura di Trani ha chiuso le indagini sullo scontro fra due treni della società Ferrotramviaria avvenuto il 12 luglio 2016 sulla tratta fra Andria e Corato, in cui persero la vita 23 persone e altre 51 rimasero ferite.

Sono indagate 18 persone e la società Ferrotramviaria. Stando alla ricostruzione dei pm tranesi a causare l’incidente fu un errore di comunicazione tra le due stazioni.

Le responsabilità, però, riguardano anche coloro che avrebbero dovuto garantire più sicurezza.