Aggiornato alle: 20:11

Milano, trovato morto l’ex calciatore La Rosa | È stato sgozzato da una donna e da suo figlio

di Redazione

» News » Milano, trovato morto l’ex calciatore La Rosa | È stato sgozzato da una donna e da suo figlio

Milano, trovato morto l’ex calciatore La Rosa | È stato sgozzato da una donna e da suo figlio

| giovedì 14 Dicembre 2017 - 20:15
Milano, trovato morto l’ex calciatore La Rosa  | È stato sgozzato da una donna e da suo figlio

Andrea La Rosa, l’ex calciatore milanese di serie C e direttore sportivo del Brugherio calcio scomparso lo scorso 16 novembre, è stato trovato mortoDue persone, Antonietta Biancaniello e il figlio Raffaele Rullo, di Quarto Oggiaro, Milano, sono state sottoposte a fermo perché ritenute responsabili in concorso dell’omicidio e della soppressione del cadavere.

I carabinieri già da tempo erano sulle tracce dei due. Come riporta il Corriere della Sera, La Rosa sarebbe stato ucciso, sgozzato, subito dopo la sua sparizione. Poi madre e figlio avrebbero cercato di sciogliere il cadavere nell’acido. Per un mese quindi i resti dell’ex calciatore sono rimasti conservati all’interno di un bidone. 

Sembra che Rullo abbia fatto ricerche su internet dal suo ufficio su come il boss mafioso Giovanni Brusca sciolse nell’acido il piccolo Giuseppe Di Matteo, ucciso l’11 novembre del 1996 dopo 25 mesi di prigionia. “Sto trasportando del gasolio”, ha dichiarato la Biancaniello ai carabinieri che la avevano fermata. Una risposta data”con naturalezza e freddezza, non tradita da alcuna emozione”. Il bagagliaio della sua auto conteneva il bidone di metallo. I carabinieri hanno sequestrato 24 flaconi da un litro di acido.

La Rosa, parlando negli spogliatoi, aveva detto di doversi recare proprio nella via in cui risiedono i due fermati, per risolvere una questione di soldi. Inoltre prima che il cellulare di La Rosa venisse spento, era stato localizzato proprio nell’appartamento. Secondo gli inquirenti alla base del delitto ci sarebbe un prestito fatto da La Rosa ai due di 38mila euro e mai restituito

L’ultima volta era stato visto fuori dagli spogliatoi della sua squadra. I carabinieri avevano aperto un’inchiesta che ipotizzava l’omicidio.  Il cadavere dell’ex calciatore è stato trovato dai carabinieri nel bagagliaio di un’auto che viaggiava lungo la Milano-Meda, nel Monzese. 

La Rosa non aveva mai lasciato l’Italia con la sua auto. L’ex calciatore aveva raccontato di avere un appuntamento con un amico in zona Quarto Oggiaro a Milano. Erano emerse alcune vicende poco limpide di denaro che lo avrebbero coinvolto. 

Foto da Twitter. 

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it