Aggiornato alle: 16:03

Myanmar, “6.700 Rohingya uccisi in un mese” |È la denuncia di Medici senza Frontiere

di Redazione

» Esteri » Myanmar, “6.700 Rohingya uccisi in un mese” |È la denuncia di Medici senza Frontiere

Myanmar, “6.700 Rohingya uccisi in un mese” |È la denuncia di Medici senza Frontiere

| giovedì 14 Dicembre 2017 - 08:57
Myanmar, “6.700 Rohingya uccisi in un mese” |È la denuncia di Medici senza Frontiere

Medici senza Frontiere rende note cifre allarmanti: almeno 6.700 Rohingya, inclusi 730 bambini sotto i cinque anni, sono stati uccisi tra agosto e settembre in Myanmar.

Dalla denuncia emerge come siano oltre 645.000 i Rohingya fuggiti in Bangladesh nel mese di agosto. Il bilancio diffuso dalle autorità birmane, riferito allo stesso periodo, parla invece di 400 vittime, la maggior parte indicate come “terroristi islamici”.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it