Claudio Fava è arrivato con il buon umore a Palazzo dei Normanni (dove anni addietro trascorse solo pochi mesi) per l’inizio della XVII legislatura. Fava si è fermato a parlare con i cronisti e a ribadire che occorre lavorare duramente per cercare di ridare fiducia nelle istituzioni.

Fava, unico rappresentante de ‘I Cento Passi’, si è detto pronto a dare i proprio contributo affinchè si esca dall’immobilismo dei nostri giorni.