Aggiornato alle: 12:44

Omicidio di Viterbo, fermato il figlio-killer 44enne | Avrebbe ucciso la madre per incassare la pensione

di Redazione

» Cronaca » Omicidio di Viterbo, fermato il figlio-killer 44enne | Avrebbe ucciso la madre per incassare la pensione

Omicidio di Viterbo, fermato il figlio-killer 44enne | Avrebbe ucciso la madre per incassare la pensione

| venerdì 15 Dicembre 2017 - 13:28
Omicidio di Viterbo, fermato il figlio-killer 44enne  | Avrebbe ucciso la madre per incassare la pensione

È stato Ermanno Fieno, disoccupato di 44 anni, ad uccidere a Viterbo l’anziana donna trovata senza vita all’interno della sua abitazione. L’uomo è stato rintracciato dalla polizia a Ventimiglia e fermato con l’accusa di omicidio.

Secondo gli investigatori, l’uomo avrebbe cercato di convincere la madre a non denunciare la morte del padre, avvenuta per cause naturali, con lo scopo di continuare a incassare la sua pensione

Ma quando lei si è opposta fermamente, il figlio l’ha picchiata a morte con un attizzatoio sfondandole il cranio. L’ipotesi, riportata dal Messaggero, spiegherebbe il motivo per cui il corpo dell’83enne Gianfranco Fieno, non presentava segni di violenza. 

I corpi dei due coniugi sono stati trovati stesi sul loro letto avvolti in cellophane da imballaggio. Gli agenti della Squadra mobile di Viterbo stanno ancora cercando però di chiarire tutti gli aspetti di questa macabra vicenda. 

Foto da Twitter. 

 

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it