Aggiornato alle: 08:16

Milano, donna accoltellata e uccisa per una lite | Un pakistano si è costituito poco dopo il delitto

di Redazione

» Cronaca » Milano, donna accoltellata e uccisa per una lite | Un pakistano si è costituito poco dopo il delitto

Milano, donna accoltellata e uccisa per una lite | Un pakistano si è costituito poco dopo il delitto

| lunedì 18 Dicembre 2017 - 09:14
Milano, donna accoltellata e uccisa per una lite | Un pakistano si è costituito poco dopo il delitto

Omicidio a Parabiago, nel Milanese, dove una donna di 33 anni, con due figli piccoli, è stata uccisa da tre coltellate sferrate all’addome. La madre l’ha trovata agonizzante a terra, in bagno. La 33enne, un’italiana, è morta poco dopo. Il convivente pachistano, dopo il delitto, si è costituito ai carabinieri. 

Per Simona Forelli inutili i soccorsi prestati. La donna viveva in Inghilterra assieme a Sadigue Zahir, pachistano di 35 anni. Il delitto è giunto al termine di una lite. La coppia, che lascia due figli piccolissimi di 17 e 5 mesi, era in Italia per le vacanze di Natale. Parabiago è la città originaria di Simona Forelli.

Nel pomeriggio la coppia ha iniziato a litigare e l’uomo all’improvviso ha impugnato il coltello con il quale ha colpito la convivente tre volte. Il convivente, dopo l’ omicidio, si è quindi allontanato vagando per un po’ in paese poi è tornato all’abitazione e qui ha trovato ad attenderlo i carabinieri di Legnano. L’uomo, sia pure in modo confuso, ha ammesso la sua responsabilità

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it