È ricoperto con foglie d’oro 18 carati, si avvale di una tripla lievitazione ed è realizzato con cioccolato fondente Venezuela Sur Del Lago 72% di Domori. Si chiama “Oro puro” ed è la nuova creazione di Sal De Riso, un panettone-gioiello della nota pasticceria di Minori (Salerno) nel cuore della Costiera Amalfitana.

Il costo non è per tutte le tavole, ben 120 euro al kg, e la produzione è limitatissima, solo dieci pezzi. Ma al suo ‘debutto’ sui social gli appassionati hanno risposto con entusiasmo: tanti gli ordini, soprattutto dalla Russia e dai Paesi Arabi.

Non sono di certo mancate delle critiche tanto che sulla pagina Facebook l’amministratore è dovuto intervenire cancellando alcuni commenti offensivi, scrivendo:

“E’ una produzione limitatissima, solo 10 pezzi, realizzati con oro edibile, che già di suo ha un valore molto elevato (è sufficiente fare una piccola ricerca su internet per rendersi conto del costo). Abbiamo avuto delle richieste che abbiamo cercato di soddisfare; ne sono disponibili solo pochi altri. Questo, naturalmente, non autorizza nessuno a criticare le scelte e le preferenze di chi ha espresso questa richiesta, né tantomeno di chi deciderà di acquistarne uno. Se così fosse dovremmo criticare tutti coloro che acquistano una Ferrari, un orologio costoso oppure un diamante….
Con estrema delusione, infine, riferendomi ai commenti di un post che ho dovuto far cancellare (anche perché chi li esprimeva non faceva una gran bella figura) prendo atto che spesso i social network possano diventare facilmente uno “sfogatoio” in cui si enfatizzano sentimenti negativi e vengono a galla frustrazioni e risentimenti”.