evasione siracusa, sequestro evasione, sequestro siracusa, sequestro società siracusa

Le Fiamme Gialle di Siracusa hanno eseguito un sequestro preventivo del valore di 3 milioni di euro nei confronti degli amministratori pro-tempore di una società consortile di Augusta che opera nel settore dei montaggi industriali di strutture metalliche.

I militari avevano constatato omessi versamenti delle imposte, sia dirette che indirette, così come confermato successivamente da un atto di contestazione dell’Agenzia delle entrate. Le indagini, coordinate dal capo della Procura Francesco Paolo Giordano, e dirette dal sostituto Vincenzo Nitti, hanno consentito di completare il quadro debitorio di una società costituita nel 2012 con scopi consortili e senza fine di lucro.

Secondo i finanzieri del Nucleo di polizia tributaria di Siracusa e della compagnia di Augusta, l’amministratore del consorzio Set impianti group, nel 2013 non avrebbe versato ritenute fiscali ai propri lavoratori per 700 mila euro ed omesso di versare Iva per quasi 400 mila euro. Nel 2014 l’amministratore del Consorzio, nel frattempo rimpiazzato da un altro soggetto, avrebbe omesso di versare Iva per 1,9 milioni di euro.