Aggiornato alle: 13:19

Ancora un Capodanno ‘blindato’ in Italia | Centinaia i sequestri di botti e fuochi

di Redazione

» Cronaca » Ancora un Capodanno ‘blindato’ in Italia | Centinaia i sequestri di botti e fuochi

Ancora un Capodanno ‘blindato’ in Italia | Centinaia i sequestri di botti e fuochi

| domenica 31 Dicembre 2017 - 08:09
Ancora un Capodanno ‘blindato’ in Italia | Centinaia i sequestri di botti e fuochi

Nuovo Capodanno ‘blindato’ in tutta Italia. Nelle piazze sono state poste barriere per evitare l’accesso di mezzi ed è stata rafforzata di forze dell’ordine. 

A Roma previsto il concerto del Circo Massimo, Milano ospiterà l’evento di fine anno in una piazza Duomo transennata, mentre Torino rinuncia alla festa in piazza, dopo gli incidenti di San Carlo.

Un’ordinanza firmata dal sindaco Virginia Raggi ha vietato l’utilizzo di fuochi artificiali, petardi, razzi e in generale di tutti i prodotti che hanno effetto di scoppio, crepitante e fischiante dalle 00.01 del 31 dicembre 2017 alle 24.00 del 1° gennaio 2018, su tutto il territorio di Roma Capitale. Sono escluse dal divieto bengala, fontane, bacchette scintillanti, trottole e girandole luminose.

A Milano saranno 250 gli agenti impiegati per il controllo di piazza Duomo durante il concerto gratuito di fine anno. L’afflusso del pubblico, per un massimo di 20.070 persone, avverrà attraverso nove varchi di accesso presidiati con metaldetector e con il controllo di borse e zaini.

Nonostante le ordinanze di tanti sindaci, la campagna di sensibilizzazione della polizia e gli appelli di numerose associazioni, botti, fuochi e materiale esplosivo di vario genere continuano ad accompagnare il passaggio tra il nuovo e il vecchio anno in numerose località italiane. La polizia ha sequestrato in questi giorni oltre 2.800 proiettili, più di duemila chili di prodotti esplodenti classificati, 2.300 chili di giochi pirotecnici marcati Comunità europea e oltre 11mila pezzi, non pesati per la difficoltà e la pericolosità nella manipolazione. Sono anche stati sequestrati quasi 2.600 chili di polvere da sparo.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it