Shiffrin

Spaziale, al di là di ogni immaginazione. Quest’anno, quando vuole vincere (e lo vuole sempre), Mikaela Shiffrin vince. Con una seconda manche strepitosa, con il coltello tra i denti dall’inizio alla fine, la campionessa statunitense ha rimontato sulla beniamina di casa Bernadette Schild, nello slalom speciale in notturna di Flachau. A completare il podio Frida Hansdotter, per la settima volta consecutiva sul podio sulle nevi austriache.

Buona rimonta per Chiara Costazza, entrata in top ten grazie a una seconda manche più che discreta, che l’ha portata fino alla sesta posizione. Al contrario Irene Curtoni, brillante nella prima prova, ha accusato le condizioni di nebbia crescente, scivolando fino al quindicesimo posto. 

Indietro Manuela Moelgg, mai a suo agio in slalom durante questa stagione di Coppa del Mondo, a differenza di quanto non accada in gigante. Out già nella prima manche, invece, alcune delle principali outsider della Shiffrin, come Wendy Holdener e Petra Vlhova.