Il condominio San Vittorio di Sestriere, travolto nella tarda serata di lunedì da una valanga è stato dichiarato inagibile. La neve è entrata al primo piano e al piano seminterrato dell’edificio, riempiendo porte e finestre e interessando locali comuni, parte degli ingressi e alcuni appartamenti. Nessuno è rimasto ferito: soccorse da carabinieri e vigili del fuoco, le 29 persone evacuate, tra cui alcuni bambini.

Le persone evacuate sono state radunate a Casa Olimpia, l’ufficio del turismo di Sestriere, e poi collocate in alcuni alberghi a spese del Comune. Ingenti i danni al condominio, che saranno quantificati nelle prossime ore.

Alle operazioni di evacuazione del condominio hanno partecipato,con i carabinieri, vigili del fuoco, soccorso alpino, servizio di emergenza 118 e Croce Rossa. Le attività sono terminate intorno alle 5.30.

Continuano, dunque, i disagi per il maltempo. Supera i due metri la neve caduta nelle ultime 48 ore al Sestriere. Criticità si sono registrate nella notte, sulla statale che collega il colle a Cesana, per la caduta di alcuni alberi. E sempre a causa del maltempo una donna di 70 anni, colpita da emorragia cerebrale, è morta la scorsa notte a bordo di un’ambulanza rimasta per alcuni minuti bloccata da un albero caduto sulla strada verso l’ospedale di Susa a causa dell’abbondante nevicata.

 

Immagine Croce Rossa Italiana