rinvio a giudizio per il sindaco chiara appendino dopo piazza San carlo, inchiesta fatti di piazza san carlo accuse di omicidio colposo per sindaco e altri 14 indagati, sindaco di torino rinviata a giudizio

I revisori dei conti del Comune di Torino hanno deciso di rassegnare le proprie dimissioni motivando la decisione con l'”assenza di collaborazione dell’Ente” e di “pressioni ricevute”.

“I noti accadimenti degli ultimi mesi – si legge nella nota riguardante le dimissioni – hanno generato difficoltà nello scambio delle comunicazioni e ostacoli nell’attività di ritardo tra la struttura organizzativa dell’ente e il Collegio e tra quest’ultimo e il Consiglio comunale“. 

In una comunicazione inviata al sindaco Appendino e al presidente del Consiglio comunale Fabio Versaci, i revisori Herri Fenoglio, Maria Maddalena De Finis e Nadia Rosso sottolineano anche che “l’assenza di collaborazione con il Collegio dei revisori e le pressioni ricevute sono state fonte anche di disagi operativi e di incomprensioni”.

“Siamo sorpresi delle dichiarazioni dei revisori dei conti. La giunta e l’ente che rappresento hanno sempre offerto la massima collaborazione”, ha dichiarato il primo cittadino, Chiara Appendino.