Seppi Australian Open

Il tabellone di Andreas Seppi, dopo l’eliminazione di tutte le teste di serie nel suo quarto, è particolarmente propizio, e l’altoatesino vuole sfruttarlo al massimo per rispettare la sua tradizione di grandi risultati all’Australian Open. Nel match di secondo turno contro il giapponese Nishioka, che aveva piegato Kohlschreiber al termine di una maratona al primo round, l’azzurro è sempre rimasto in controllo del match, chiudendo il conto in meno di due ore, lasciando solo otto giochi all’avversario. 

Per la quarta volta consecutiva, dunque, Seppi raggiunge il terzo turno a Melbourne. Ad attenderlo, nella notte tra giovedì e venerdì, il vincitore della sfida tra l’altro giapponese Sugita e l’eterno Ivo Karlovic, impegnati in una sfida infinita mentre vi scriviamo. In ogni caso, un rivale alla portata di Andreas, che punta a eguagliare il miglior risultato in carriera, gli ottavi di finale raggiunti in tre occasioni, e, chissà, anche qualcosa in più, visto che in un ipotetico quarto turno affronterebbe Edmund o Basilashvili, non certo avversari trascendentali.