Svindal

Aksel Lund Svindal, in questa parte finale della sua carriera, si concede qualche passaggio a vuoto in più rispetto ai fasti migliori, ma nelle prove veloci resta sempre l’uomo da battere. Nel Super-G che apre il weekend della mitica Kitzbuhel, il norvegese ha battuto il connazionale Kjetil Jansrud, quest’anno mai capace di metterselo alle spalle, e Matthias Mayer, che ha beffato di un centesimo il suo capitano Reichelt.

Altra giornata poco positiva per gli azzurri della velocità. Dominik Paris, tre volte vincitore sulla Streif, non è riuscito a replicare le sue prestazioni migliori, scivolando fuori dalla top 10. Settimo, invece, Peter Fill, mentre Innerhofer non è andato oltre l’undicesima piazza.