Berdych Australian Open

Finisce così, con l’eliminazione di Fabio Fognini per mano di Tomas Berdych negli ottavi di finale, la spedizione azzurra agli Australian Open 2018. Una partita sempre in salita per il ligure, che si è trovato di fronte un avversario ritrovato dopo un anno molto difficile, che lo ha visto scivolare fuori dai primi quindici del ranking ATP. Appena nove i giochi concessi dal ceco, nonostante qualche passaggio a vuoto di troppo con la prima di servizio, cui ha spesso messo una pezza quando era il momento di salvare palle break.

Nei quarti di finale, Berdych se la vedrà con Roger Federer, per il terzo anno di fila suo avversario sul cemento di Melbourne. Al primo match giocato in sessione diurna, il campione svizzero è apparso meno brillante rispetto alle gare disputate di sera, soprattutto sul piano della mobilità, ma si è ugualmente sbarazzato di Fucsovics in due ore esatte di gioco. 

Nel torneo femminile, vittoria a fatica per Angie Kerber contro la cinese di Taipei Hseh, mentre Madison Keys ha avuto vita facile contro Caroline Garcia. Le due, mercoledì, daranno vita a un quarto di finale da non perdere.