Nani Lazio Udinese

La Lazio c’è, e non ha intenzione di fermarsi. Nel recupero della gara della dodicesima giornata con l’Udinese, i biancocelesti si sono imposti per 3-0, avvicinandosi alla vetta e allungando su Inter e Roma, dirette concorrenti per la Champions

Dopo un primo quarto di gara sostanzialmente privo di occasioni da gol sono i padroni di casa a passare in vantaggio al primo vero affondo, con uno sfortunato autogol di Samir su cross di Milinkovic-Savic che beffa Bizzarri. La reazione dell’Udinese è immediata e passa dai piedi del solito Barak, ma Strakosha nega al ceco la gioia del gol. 

In apertura di ripresa la Lazio trova subito il gol del raddoppio, con una grande discesa di Felipe Anderson che imbecca Nani, a tu per tu con Bizzarri: il portoghese non sbaglia e raddoppia per i biancocelesti, chiudendo di fatto i conti. L’Udinese recrimina per un contatto in area ai danni di Larsen, ma dopo il silent check del VAR l’arbitro lascia proseguire. Il brasiliano F. Anderson nel finale in contropiede (87′) cala il tris.

TABELLINO

LAZIO-UDINESE 2 – 0 

Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Wallace, de Vrij, Radu; Basta, Parolo, Lucas Leiva, Milinkovic-Savic (20′ s.t. Lulic), Lukaku; Felipe Anderson; Nani (27′ s.t. Luis Alberto). All.: Simone Inzaghi. 

Udinese (3-5-2): Bizzarri; Nuytinck, Danilo, Samir; Stryger Larsen, Fofana, Hallfredsson (35′ s.t. Balic), Barak (10′ s.t. De Paul), Pezzella; Maxi Lopez, Perica (20′ s.t. Jankto). All.: Massimo Oddo. 

Marcatori: 22′ p.t. aut. Samir (L), 2′ s.t. Nani (L), 47′ st F. Anderson (L).