“Vado a Sanremo con un brano che parla di me, del rapporto con mio padre e della mia adolescenza. Vado con la consapevolezza che la musica è l’unico modo di sfogare tutto ciò che ho dentro”. 

Alice Caioli, 22 anni di Messina, è una delle artiste in gara alla 68° edizione del Festival di Sanremo fra le Nuove Proposte. Il brano, titolato “Specchi Rotti” e  scelto dalla Commissione capitanata dal Direttore Artistico Claudio Baglioni, è in rotazione radiofonica da venerdì 26 gennaio 2018 ed è stato già rilasciato il videoclip su Youtube. Immagini e voce che danno l’idea di una giovane donna forte, sensuale, estroversa ma che in realtà vogliono trasmettere tutto il suo stato di frammentazione. 

Specchi Rotti è il racconto del rapporto con mio padre, una persona molto assente e che mi ha fatto tanto soffrire, ma è anche la narrazione delle strade sbagliate che ho preso nella vita fino a quando non ho ritrovato la retta via” racconta Alice. “Il mio è un invito a tutti i giovani a non lasciarsi andare di fronte alle difficoltà, a rialzarsi. Il rapporto con mio padre è un po di odio e amore. Nonostante ciò, è molto felice del mio percorso e sarà presente a Sanremo, insieme a mia sorella. Quando ha sentito il brano? Si è emozionato, tantissimo.

Malgrado la giovane età, Alice ha già alle spalle un ventaglio di partecipazioni televisive a programmi come “Io Canto” (2010) e X Factor, nel 2013, dove ha raggiunto la fase dei Boot Camp. “Canto da quando ho 12 anni. Ho iniziato per esigenza, volevo di sfogare la mia rabbia in qualcosa e nella musica sono riuscita a convogliare le sensazioni negative che provavo. L’esperienza a X Factor è indimenticabile, ma sono contenta di non essere arrivata fino in fondo, avevo solo 17 anni: oggi ho più consapevolezza di me stessa”.